Marcello Gusso

Marcello Gusso

Mechanical engineer, associates partner of Politecnica Ingegneria ed Architettura since 1996.
Marcello is one of the Politecnica’s leading experts in the design of mechanical, air and sanitary systems. He carries out design activities at different project scales both in areas related to new realizations and in areas of building requalification and restoration of existing buildings. Bioclimatic expert has carried out, in Italy and abroad, in-depth studies of fluid dynamics, which have led him to use energy simulation software integrated with current BIM technologies.
As a designer in the health sector he has followed important interventions including the design of mechanical systems for: EAKI East African Kidney Institute in Nairobi, Kenya; the project of the new Zealand University Hospital in Køge, Denmark; the construction of two new integrated centres at the Bagdasar Arseni and Grigore Alexandrescu Hospitals in Bucharest, Romania; the project of the laboratories serving the Ruđer Bošković Research Institute (IRB) in Zagreb, Croatia; the design of the pediatric clinic and women’s welfare (PWWC) within the NATO Military Hospital of Kabul in Afghanistan; the project for the construction of the new Oncology Centre of Yerevan in Armenia; the design of the mechanical systems for the new Fellettino Hospital in La Spezia (in partnership with Hopkins Architects); the project for the construction of the IES and IHCP buildings for research within the European Commission Joint Research Centre (JRC) in Ispra.

Ingegnere meccanico, socio di Politecnica Ingegneria ed Architettura dal 1996.
Marcello è uno dei maggiori esperti di Politecnica nel settore della progettazione di impianti meccanici, aeraulici e idrosanitari. Svolge attività di progettazione a diverse scale di progetto sia in ambiti legati a nuove realizzazioni che in ambiti di riqualificazione edilizia e restauro di edifici esistenti. Esperto di bioclimatica ha effettuato, in Italia e all’estero, studi approfonditi di fluidodinamica, che lo hanno portato ad utilizzare software di simulazione energetica integrati alle attuali tecnologie BIM.
Come progettista in ambito sanitario ha seguito importanti interventi tra cui la progettazione degli impianti meccanici per: l’EAKI East African Kidney Institute di Nairobi in Kenya; il progetto del nuovo Zealand University Hospital di Køge in Danimarca; la realizzazione di due nuovi centri integrati presso gli ospedali Bagdasar Arseni e Grigore Alexandrescu di Bucarest in Romania; il progetto dei laboratori a servizio dell’istituto di ricerca Ruđer Bošković (IRB) di Zagabria in Croazia; la progettazione della clinica pediatrica e del benessere delle donne (PWWC) all’interno dell’ospedale militare NATO di Kabul in Afghanistan; il progetto per la realizzazione del nuovo Centro Oncologico di Yerevan in Armenia; la progettazione degli impianti meccanici per il nuovo Ospedale Fellettino di La Spezia (in partnership con Hopkins Architects); il progetto per la realizzazione degli edifici IES e IHCP destinati alla ricerca all’interno dell’European Commission Joint Research Centre (JRC) di Ispra.